Siete a corto di idee? Ecco a voi 10 libri da regalare a Natale!

Calma, fate un bel respiro e non lasciatevi travolgere dall’ansia! Lo sappiamo che tra quattro giorni è Natale e che molti di voi sono ancora indecisi sugli ultimi regali da acquistare. Cosa c’è di meglio di un bel libro, in questi casi? Non potevamo certo lasciarvi in alto mare!

Attenzione, però. I libri hanno un’anima, come le persone. Bisogna essere molto bravi per azzeccare il titolo giusto, ecco perché oggi vi consigliamo dieci regali speciali, divisi in base a genere e destinatario. Fidatevi di noi, farete un figurone!

10 REGALI “LIBROSI”

sherlock

1) Un giallo: per l’amico/a con un grande spirito d’osservazione e col pallino dei polizieschi consigliamo il classico dei classici, UNO STUDIO IN ROSSO di Arthur Conan Doyle (Feltrinelli), il primo capitolo della fortunata serie di Sherlock Holmes. Un omicidio misterioso, un anello ed una scritta sul muro: “Rache” (che in tedesco vuol dire vendetta). Riuscirà l’investigatore Sherlock, accanto al medico John Watson, a smascherare il colpevole? Libro immancabile nella collezione di ogni lettore, capostipite di un’immensa produzione cinematografica e televisiva.

 

primo-levi

2) Un graphic novel: per il cuginetto che ha studiato a scuola le vicende della seconda guerra mondiale o per lo zio appassionato di fumetti suggeriamo PRIMO LEVI di Matteo Mastragostino e Alessandro Ranghiasci (BeccoGiallo), un romanzo grafico sull’esperienza di uno dei più importanti protagonisti della storia del Novecento in Italia, che racconta in modo evocativo e commovente l’esperienza del chimico torinese nel campo di sterminio di Auschwitz. Un’opera per chi vuole aggiungere un tassello in più alla sterminata produzione dedicata a Levi, ma anche per chi si accosta per la prima volta ad una storia che segnò per sempre il destino dell’Uomo.

Ve ne abbiamo parlato meglio qui

wallacw

3) Un libro umoristico: per una persona che ama ridere, ma che non rinuncia al lato riflessivo, andate sul sicuro con UNA COSA DIVERTENTE CHE NON FARÒ MAI PIÙ di David Foster Wallace (Minimum fax), reportage narrativo in cui l’autore racconta il suo viaggio in crociera per un articolo commissionato dalla rivista Harper’s. Con uno sguardo spietato ed irresistibile, Wallace dipinge un ritratto divertentissimo della società, facendo venire a galla vizi e stranezze dei ricchissimi passeggeri della nave. E non solo!

 

9788806235017_0_0_0_75

4) Il romanzo dei romanzi: ok, questo lo sappiamo, è un regalo speciale per una persona speciale, stiamo parlando dell’ultimo romanzo di Paul Auster, 4321 (Einaudi), enciclopedico, maestoso, ambizioso, bellissimo. Il libro racconta quattro storie in successione (sta al lettore scegliere la modalità di lettura che più gli è congeniale): quattro versioni di un’unica vita, quella di Archie Ferguson, immerse nel brulicante labirinto di avvenimenti, luoghi e personaggi. Tutte le vite di un solo protagonista e di un unico amore (quello per Amy), tutte le possibili combinazioni che si incastrano alla perfezione in un’opera quasi erudita, un compagno che terrà compagnia a lungo chi avrà la pazienza di accoglierlo e forse  di riconoscersi un po’ in lui.

71kE6epTZWL5) Per chi adora la fotografia, per chi ama i protagonisti della letteratura mondiale consigliamo questa vera e propria meraviglia da collezionisti, SCRITTORI, GRANDI AUTORI VISTI DA GRANDI FOTOGRAFI (Contrasto): una galleria di 250 ritratti fotografici di autori, scelti da Goffredo Fofi e accompagnati da una descrizione dell’immagine, coadiuvata dal ricordo delle opere che hanno reso per sempre immortali i Geni della letteratura. Un percorso storico, artistico e letterario che parte dai primi del Novecento e arriva fino ai giorni nostri: un regalo davvero unico!

 

9788861908505_0_0_1584_75

6) Una raccolta di poesie: Chiarelettere ci consegna Cedi la strada agli alberi di Franco Arminio, raccolta di poesie che hanno il profumo della terra e il boato dei sentimenti. Franco Arminio ci parla di semplicità, di ciò che appartiene a tutti noi e proprio per questo arriva in profondità. In alcuni punti è a metà strada tra prosa e poesia, il ritmo è sempre intenso. Terribilmente legato al sud, come questo è genuino e spontaneo. Una raccolta terrena e semplice, sa di buono e di pulito. L’amore è trattato in maniera straordinaria. La reverenzialità riservata alla terra è commovente e disarmante. Bellissimo. Regalatelo a chiunque vorrebbe leggere poesia e non sa da dove iniziare, da qui in poi non smetterà più.

 

cover_9788866328261_1877_480

7) Un classico della letteratura: Leo Perutz con Di notte sotte il ponte di pietra (E/O) ci porta nella sua Praga, una città magica. Questo libro è per tutti quelli che non amano le storie convenzionali. Siamo nel XVI secolo e sul trono vi è Rodolfo II, personalità stravagante, perdutamente innamorato di Esther, moglie di Mordechai Meisl, l’ebreo che gli presta i soldi per condurre la sua eccentrica e sfarzosissima vita. Tra alchimisti, cabballisti, autori di sortilegi e imbroglioni di ogni sorta rimane da scoprire se l’amore è reale o frutto della volontà di una di queste strane personalità. Una storia che ricorda le migliori tra le tragedie shakespeariane, nella contrapposizione tra ebreo e cristiano e rivalità di uomini tanto potenti quanto perdenti.

IMG_9541

 

8) Un libro horror: Stephen King dedica L’Incendiaria “A Shirley Jackson che non ha mai dovuto alzare la voce”, ed è proprio questo che rende indimenticabili i suoi lavori. Per chi non ama la paura sfruttata, quella che urla e che è impassibile, ma quella vera, disturbante e ossessiva consigliamo di regalare il più famoso dei romanzi di Shirley Jackson: L’incubo di Hill House (Adelphi). La paura che viene istillata in noi mentre leggiamo questo romanzo è psicologica, strisciante, silenziosa. In questo capolavoro del genere gotico l’autrice non racconta solo una storia di fantasmi ma anche di allucinazioni, psicosi, paure generate dai vari tipi umani che ci vengono presentati e dalla loro forzata convivenza.

 

trilobiti

9) Una raccolta di racconti: Con Trilobiti (Minimum fax) Breece D’J Pancake ci porta in America e punta l’occhio di bue sulla Virginia. Figlio del minimalismo di Raymond Carver e fratello della prosa scarna di Cormac McCarthy in dodici folgoranti racconti ci mostra un’umanità bloccata a metà strada tra un passato che attanaglia e un futuro invisibile; quello che resta è il presente: per niente rassicurante, fossile (proprio come i trilobiti) e immutabile. Il tempo, la malinconia, il ricordo, le azioni banali della vita di uomini e donne qualunque in quell’America lontana dal sogno. Meravigliosamente costruiti, particolari (come la vita e la morte del loro creatore) e di non semplicissima fruizione, meritano un posto d’onore nella libreria degli amanti della letteratura americana.

9788858131152_0_0_0_75

10) Un saggio: Paolo Di Paolo alla fine di quest’anno ci regala Vite che sono la tua. Il bello dei romanzi in 27 storie, (Laterza). Non solo una precisa e acuta analisi di ventisette tra i più celebri e fondamentali romanzi della storia della letteratura ma, più di ogni cosa, una “confessione” a cuore aperto di un lettore competente, intelligentissimo e innamorato delle storie e di uno scrittore attento ed ipersensibile. Un viaggio nel mondo della scrittura di tante epoche e Stati, che si addentra fino in fondo, al centro del mondo di ogni avventura e collega ad essa le Altre storie, una piccola sezione che chiude ogni capitolo nella quale troviamo dei veri e propri consigli da lettore a lettore, da innamorato a innamorato. Perché essere un amante del mondo delle parole qui diventa proprio una questione identitaria, diventa la vita di chi è affetto da quell’amore che lo accompagna, gli toglie il sonno e la fame, ma che al tempo stesso lo disseta e lo rende umano. Non solo un saggio ma molto, davvero molto di più. Regalate questo piccolo tesoro a tutti, ai lettori forti così che possano riscoprire storie che conoscono già ma che non avevano mai visto attraverso occhi così sensibili; a chi deve ancora imparare a scegliere: non sapranno cosa leggere prima.

Ioanna e Elisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...