#sottole150: romanzi brevissimi, da Dagerman a Vonnegut

Grazie ai lavori che impegnano le mie giornate ho modo di parlare con tante persone. Chi parla con me, inevitabilmente, si trova a conversare di libri o almeno di un libro.Quasi come uno scienziato mi soffermo a studiare le reazioni della gente davanti al mio ossessivo affermare che ho la necessità di leggere per sentimi…

Due minuti di-versi: “Il mio primo libro di poesie d’amore” di Bernard Friot

Ah, l’amore! Quello fulmineo, che ti travolge in un giorno di tempesta, quello “cuscino” in cui rifugiarsi nei momenti di sconforto, quello “chiacchierone” che non smette di martellare la testa con idee strambe, quello distratto che dimentica nomi e date, quello dubbioso, quello “gelato”, quello appassionato, quello nostalgico, quello volubile, quello capriccioso, quello che ti…