Se tutto diventa inutile. “Niente” di Janne Teller

“Niente” di Janne Teller (Feltrinelli) è uno di quei libri che ti scelgono e basta, lo so per certo. Lo so perché la prima volta scoprii quel libricino smilzo di 119 pagine per caso, durante un consueto giro in libreria. Fui subito rapita dalla trama ma, chissà per quale motivo, non lo acquistai. Più tardi…

#sottole150: romanzi brevissimi, da Dagerman a Vonnegut

Grazie ai lavori che impegnano le mie giornate ho modo di parlare con tante persone. Chi parla con me, inevitabilmente, si trova a conversare di libri o almeno di un libro.Quasi come uno scienziato mi soffermo a studiare le reazioni della gente davanti al mio ossessivo affermare che ho la necessità di leggere per sentimi…

#sottole150: letture brevi di dicembre

Piccoli amori, Franz Werfel (Guanda): Praga, primi decenni del Novecento. Erna è una giovane e bella istitutrice che entra nella casa di una famiglia agiata e borghese per prendersi cura di Hugo. Dall’incontro con lei in poi, nella vita di questo adolescente tutto cambierà. Si infatuerà di lei e diverrà complice dei suoi amanti, delle…

#SOTTOLE150: sei piccoli consigli per lettori pigri

Buongiorno lettori, oggi vi proponiamo la prima serie di #sottole150, rubrica in cui segnaleremo testi velocissimi da leggere per la loro brevità: dedicato a chi non ha tempo ma vuole concedersi ugualmente il piacere di una lettura di qualità. Non avrete più scuse! La strana biblioteca, Haruki Murakami: tornando a casa dopo la scuola, un…