#petalidilettura: i libri letti a febbraio

  L’avversario, di Emmanuel Carrère (Adelphi): uno degli scrittori francesi più famosi racconta la drammatica storia di Jean-Claude Romand, l’uomo condannato all’ergastolo che il 9 gennaio 1993 uccise moglie, figli e genitori. Carrère ha assistito personalmente al suo processo e, profondamente tormentato da questa figura, ha deciso di raccontare la sua vicenda, quella di un…

#petalidilettura: le letture del mese di gennaio

  Il demone, Michail Jur’evič Lermontov (Bur): il regalo più grande che vi potete fare come lettori è quello di essere onnivori. Per questo concedetevi il lusso di leggere un poema. Questo è stato scritto nel 1838 ed è in tetrametro giambico. Della storia non vi dirò nella se non che il protagonista è Lucifero…

Quale sarà il futuro del libro? La storia secondo Robert Darnton

The case for books (Past, Present and Future), ovvero “Il futuro del libro” (2011) è un saggio scritto da Robert Darnton nel 2009 e pubblicato da Adelphi nel 2011. Si tratta di un’interessante rassegna di articoli – pubblicati prevalentemente sulla rivista New York review of books – che raccontano al lettore curioso come è cambiato…

Due minuti di – versi: l’AMORE A PRIMA VISTA di Wisława Szymborska

Buongiorno lettori! Oggi vi delizierò con i meravigliosi versi di Wisława Szymborska, poetessa e saggista polacca, Premio Nobel per la Letteratura nel 1996. Sono testi (1954 – 2001) tratti da una recente raccolta edita da Adelphi, allestita dal traduttore principale della scrittrice, Pietro Marchesani. Protagonista indiscusso delle liriche è l’amore, raccontato con ironia, scelta sagace…

#petalidilettura: letture di fine anno

Gli amanti, Eugenia Rico (Elliot): secondo Sepulveda lei è una delle migliori voci della letteratura contemporanea e ci regala un meraviglioso e brevissimo capolavoro: Gli amanti. La storia di un’amicizia, di un amore, la disamina delle relazioni umane e dei sentimenti. Due dei tre protagonisti sono indimenticabili. La prima è Ofelie: il nome deriva dal…

Una commedia brillante: QUELLA SERA DORATA di Peter Cameron

Editore: Adelphi Autore: Peter Cameron Pagine: 318 Prezzo: 12, 00 € Link al sito Adelphi I bivi con cui la vita ci mette alla prova sono sempre inaspettati. Ancora più inaspettate sono le decisioni che prendiamo, tanto inconsapevoli quanto fondamentali. Mettetevi comodi: inizieremo un viaggio che ci condurrà in un paesino sconosciuto dell’Uruguay, una realtà…

#sottole150: letture brevi di dicembre

Piccoli amori, Franz Werfel (Guanda): Praga, primi decenni del Novecento. Erna è una giovane e bella istitutrice che entra nella casa di una famiglia agiata e borghese per prendersi cura di Hugo. Dall’incontro con lei in poi, nella vita di questo adolescente tutto cambierà. Si infatuerà di lei e diverrà complice dei suoi amanti, delle…

#petalidilettura: le letture del mese di ottobre

    Variazioni su un tema originale, André Aciman (Guanda): cinque capitoli, cinque storie d’amore, un protagonista per tutte. André Aciman racconta l’amore a trecentosessanta gradi, l’amore totale per uomini e donne che Paul incontra durante il suo percorso esistenziale. Un’educazione sentimentale che spesso e volentieri diventa diseducazione sfacciata nel labirinto di passioni, turbamenti di…

#PETALIDILETTURA: le letture del mese di agosto

L’amica geniale, di Elena Ferrante (Edizioni e/o): il primo capitolo della celebre saga, destinato a catturarvi nella sua rete e ad emozionarvi tanto, tantissimo! Romanzo tutto al femminile, che ha come protagoniste due amiche, Lila ed Elena, ambientato nella periferia napoletana degli anni Cinquanta. Primo di quattro capitoli, questo romanzo ritrae con forza e capacità…

Ciò che brucia non si dimentica: LE BRACI di Sándor Márai

Editore: Adelphi Autore: Sándor Márai Pagine: 181 Prezzo: 10,00 €     Si trascorre una vita intera preparandosi a qualcosa. Prima ci si sente offesi e si vuole vendetta. Poi si attende. Da molto tempo, ormai, attendeva. Non sapeva più a che punto il risentimento e la sete di vendetta si fossero trasformati in attesa….

L’incendiaria: Shirley Jackson e i suoi paurosi romanzi

  San Francisco, 1916: nasce una futura maestra della letteratura gotica e horror americana, Shirley Jackson. Scrittrice e giornalista esordisce nel 1948 sulle colonne del The New Yorker e solo nove anni più tardi vedrà la luce il romanzo che la renderà particolarmente nota: L’incubo di Hill House. Se nella sua produzione rintracciamo i tratti…

#PETALIDILETTURA: le letture del mese di luglio

La caduta delle consonanti intervocaliche, Cristovão Tezza (Fazi): un vecchio professore di Filologia romanza, Heliseu, si appresta a preparare il discorso di ringraziamento accademico di fronte ad una folla di studiosi ed insegnanti. La ricerca delle parole lo conduce ad una disamina tutt’altro che lineare sulla propria vita, le aspirazioni, la scoperta dell’omosessualità del figlio,…