#petalidilettura: i libri letti a febbraio

  L’avversario, di Emmanuel Carrère (Adelphi): uno degli scrittori francesi più famosi racconta la drammatica storia di Jean-Claude Romand, l’uomo condannato all’ergastolo che il 9 gennaio 1993 uccise moglie, figli e genitori. Carrère ha assistito personalmente al suo processo e, profondamente tormentato da questa figura, ha deciso di raccontare la sua vicenda, quella di un…

#petalidilettura: le letture del mese di gennaio

  Il demone, Michail Jur’evič Lermontov (Bur): il regalo più grande che vi potete fare come lettori è quello di essere onnivori. Per questo concedetevi il lusso di leggere un poema. Questo è stato scritto nel 1838 ed è in tetrametro giambico. Della storia non vi dirò nella se non che il protagonista è Lucifero…

#petalidilettura: le letture del mese di settembre

    Quaderni giapponesi, Igort (Coconino press Fandango): se amate le atmosfere orientali, se siete già stati in Giappone o, semplicemente sognate di farlo, questo è il graphic novel per voi. A metà tra racconto autobiografico e documentaristico, questo libro vi racconterà tante curiosità sulla cultura e lo spirito giapponese. Lo stile – se conoscete…

#PETALIDILETTURA: le letture del mese di luglio

La caduta delle consonanti intervocaliche, Cristovão Tezza (Fazi): un vecchio professore di Filologia romanza, Heliseu, si appresta a preparare il discorso di ringraziamento accademico di fronte ad una folla di studiosi ed insegnanti. La ricerca delle parole lo conduce ad una disamina tutt’altro che lineare sulla propria vita, le aspirazioni, la scoperta dell’omosessualità del figlio,…