#sottole150: romanzi brevissimi, da Dagerman a Vonnegut

Grazie ai lavori che impegnano le mie giornate ho modo di parlare con tante persone. Chi parla con me, inevitabilmente, si trova a conversare di libri o almeno di un libro.Quasi come uno scienziato mi soffermo a studiare le reazioni della gente davanti al mio ossessivo affermare che ho la necessità di leggere per sentimi…

#petalidilettura: le letture del mese di gennaio

  Il demone, Michail Jur’evič Lermontov (Bur): il regalo più grande che vi potete fare come lettori è quello di essere onnivori. Per questo concedetevi il lusso di leggere un poema. Questo è stato scritto nel 1838 ed è in tetrametro giambico. Della storia non vi dirò nella se non che il protagonista è Lucifero…