#petalidilettura: i libri letti a febbraio

  L’avversario, di Emmanuel Carrère (Adelphi): uno degli scrittori francesi più famosi racconta la drammatica storia di Jean-Claude Romand, l’uomo condannato all’ergastolo che il 9 gennaio 1993 uccise moglie, figli e genitori. Carrère ha assistito personalmente al suo processo e, profondamente tormentato da questa figura, ha deciso di raccontare la sua vicenda, quella di un…

La pazienza delle onde: VINPEEL DEGLI ORIZZONTI di Peppe Millanta

Titolo: Vinpeel degli orizzonti Autore: Peppe Millanta Pagine: 256 Prezzo: 15 € Link al sito Neo. Benvenuti a Dinterbild. Siete finalmente giunti in un minuscolo villaggio abitato da una piccola e stravagante comunità. Da qui non si va via, qui non si ricorda come si sia arrivati. Al di là di Dinterbild non c’è nulla, al…

#sottole150: letture brevi di dicembre

Piccoli amori, Franz Werfel (Guanda): Praga, primi decenni del Novecento. Erna è una giovane e bella istitutrice che entra nella casa di una famiglia agiata e borghese per prendersi cura di Hugo. Dall’incontro con lei in poi, nella vita di questo adolescente tutto cambierà. Si infatuerà di lei e diverrà complice dei suoi amanti, delle…

#petalidilettura: le letture del mese di settembre

    Quaderni giapponesi, Igort (Coconino press Fandango): se amate le atmosfere orientali, se siete già stati in Giappone o, semplicemente sognate di farlo, questo è il graphic novel per voi. A metà tra racconto autobiografico e documentaristico, questo libro vi racconterà tante curiosità sulla cultura e lo spirito giapponese. Lo stile – se conoscete…

L’incendiaria: Shirley Jackson e i suoi paurosi romanzi

  San Francisco, 1916: nasce una futura maestra della letteratura gotica e horror americana, Shirley Jackson. Scrittrice e giornalista esordisce nel 1948 sulle colonne del The New Yorker e solo nove anni più tardi vedrà la luce il romanzo che la renderà particolarmente nota: L’incubo di Hill House. Se nella sua produzione rintracciamo i tratti…

#PETALIDILETTURA: le letture del mese di luglio

La caduta delle consonanti intervocaliche, Cristovão Tezza (Fazi): un vecchio professore di Filologia romanza, Heliseu, si appresta a preparare il discorso di ringraziamento accademico di fronte ad una folla di studiosi ed insegnanti. La ricerca delle parole lo conduce ad una disamina tutt’altro che lineare sulla propria vita, le aspirazioni, la scoperta dell’omosessualità del figlio,…